Shopping online, solo su invito.

Shopping online, solo su invito.

Che gli outlet siano ormai un fenomeno commerciale è noto a tutti. Che lo stesso concetto, messo sul web, sia in pieno boom è un trend più recente e meno conosciuto.

I numeri ci arrivano dal Politecnico di Milano: nel 2009, in piena crisi di consumi, le vendite di abbigliamento, accessori e oggetti di design che passano attraverso i siti per soli amici, o amici degli amici, hanno registrato un aumento del 40%. Contro un misero 1% del totale e-commerce in Italia.

Sicuramente grazie a capi venduti con sconti tra il 30% e il 70%. Ma non solo.

La spinta commerciale è la stessa degli outlet: garantire alle aziende produttrici un canale alternativo per smaltire la merce in eccesso, mantenendo però inalterato il valore percepito del marchio. Con un vantaggio rispetto agli outlet tradizionali. I siti sono dei veri e propri “club” e per accedervi bisogna registrarsi o ricevere un invito specifico. Così l’indirizzo del sito non viene captato dai motori di ricerca e le aziende possono svendere la loro merce senza far sapere al retail tradizionale a che prezzo viene venduta.

E per i consumatori, oltre alla comodità dell’acquisto fatto da casa, c’è un’attrattiva in più. Si entra a far parte di una ristretta cerchia di persone che ha accesso, su invito, alle campagne di vendita (anche solo 2-3 l’anno e della durata di pochi giorni) dove prodotti di alti marchi possono essere acquistati a prezzi assolutamente accessibili. È come entrare in una boutique aperta solo per pochi amici e ricevere un trattamento di favore.

La strategia si sposa perfettamente con la necessità di preservare il valore esclusivo dei marchi e di produrre degli ottimi guadagni grazie anche alla totale assenza di magazzino.

Naturalmente i primi gruppi a muoversi sono stati francesi (www.vente-privee.com) e spagnoli (www.privalia.com) e, solo più recentemente, italiani (www.ovo.it e www.SaldiPrivati.com).

Ecco come si presentano questi ultimi sul sito  http://www.saldiprivati.com/AboutUs.aspx.

Siamo il primo club italiano di vendite “solo su invito”, con oltre un milione e mezzo di affezionati clienti.

L’idea ci è venuta nel 2007, guardando a chi, in Francia, aveva portato online il concetto dei “saldi privati, per i migliori clienti”.

Le boutique più rinomate degli Champs Elyseés di Parigi invitavano pochi eletti qualche giorno prima che si aprissero i saldi per tutti gli altri.

Ci siamo detti: bell’idea, ma francese. E noi siamo italiani, al 100% . Abbiamo adattato il modello e, per primi, lo abbiamo lanciato in Italia. Ci teniamo alle nostre origini, perché essere Made In Italy fa spesso la differenza.

Adesso siamo grandi. Ogni mese proponiamo almeno 60 vendite “solo su invito”, in collaborazione con le migliori Marche di abbigliamento, accessori, prodotti per la casa e la famiglia, giochi e articoli per bambini, arredamento, libri, elettronica e tanto ancora.

Ottimi prodotti, tutti nuovi e originali. Ottimi prezzi, con sconti fino al 70%.

Per avere tutto questo, bisogna iscriversi. E non sempre è possibile al primo colpo.
A volte c’è la lista di attesa, a volte bisogna essere invitati da un amico.


La scarsità aumenta il desiderio e la domanda cresce.

Ha detto Rupert Murdoch: “Non saranno più i grandi a sconfiggere i piccoli, ma i più rapidi a sorpassare i più lenti.”

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Share

Altri articoli sull'argomento:

  1. A proposito di shopping online.
  2. Social … shopping.
  3. Nuovo Cinema Online.
  4. Recensioni online: gli albergatori chiedono chiarezza.
  5. e Google disse: “venga il diluvio sulle vostre reputazioni online”