Quando tua moglie scopre sul Corriere della Sera che hai avuto un altro figlio

Quando tua moglie scopre sul Corriere della Sera che hai avuto un altro figlio

Sicuramente la signora Morrison non lo ha scoperto tramite la stampa italiana.

Questo però è quello che è successo al grande musicista irlandese Van Morrison.

Negli scorsi giorni tutti la stampa internazionale ha titolato su Van Morrison che, ormai 64enne, avrebbe avuto un nuovo figlio.

Ecco un paio di esempi dei titoli rilanciati dalle principali testate italiane

Musica: a 64 anni, Van Morrison di nuovo padre – Corriere della Sera

Van Morrison a 64 anni di nuovo padre – Il Sole 24 Ore

Questo è il testo che un pò tutti i giornali hanno ricopiato in modo pressochè identico:

Lo ha rivelato lo stesso rocker, sottolineando che il nuovo figlio e’ il suo ”ritratto sputato”, e la notizia e’ riportata da diversi quotidiani britannici, tra cui il ‘Times’ e l”Independent’. Van Morrison ha gia’ una figlia di 39 anni, avuta dalla prima moglie Janet Minto.

In realtà Van Morrison ha in tutto 3 figli e non 1 come riportato dal Corriere.

Non è solo questione di cattiva reputazione, in genere  le notizie “da riempimento di pagina” non vengono mai verificate.

In questo caso, la particolarità è che mr. Morrison è particolarmente noto per essere attentissimo a mantenere la  riservatezza della propria vita personale.

Nel mondo prima di internet, anche per un personaggio famoso, era relativamente semplice salvaguardare la propria privacy

E’ ancora possibile oggi?

Cerchiamo di capire come sia potuta avvenire questa vicenda.

Innanzitutto: da dove è venuta fuori questa “notizia”? Sembra incredibile, ma l’origine è lo stesso Van Morrisom, o meglio, il sito web ufficiale di Van Morrison.

Da qui ricaviamo la

Lezione n.1: se decidi di essere presente su Internet, fallo in modo protetto.

Si, perchè qualche burlone è riuscito a prendere possesso del sito e a modificarne parte del contenuto, aggiungendo l’annuncio della nascita del nuovo figlio.

Evidentemente il sito non è gestito nel migliore dei modi, ne è testimonianza il fatto che ancora oggi esso risulti praticamente “congelato” e in attesa di essere ripristinato, visto che contiene solo una pagina e un filmato che pubblicizza un dvd con un concerto live.

Lezione n.2: le PR da sole non bastano.

…continua…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Share

Altri articoli sull'argomento:

  1. Genitori e Facebook: quando estranei possono entrare in camera di tuo figlio
  2. Stanco della tua reputazione su Facebook? La scelta di “suicidarsi”