Ossessionati dalla reputazione sul web

C’è un programma che può trovare il tuo numero di telefono, se hai mai postato in un gruppo pubblico di Facebook.

Un altro programma può analizzare un tuo post su Twitter o Foursquare per determinare se sei a casa o fuori. Un altro ancora usa la tua attività su Twitter per indovinare a che ora vai a dormire.

E questo è solo la punta dell’iceberg privacy, ancora un pò di anni e quella foto su Facebook con due bottiglie di vodka in bocca, o quel commento su un blog potrebbe finire sul tavolo del tuo potenziale datore di lavoro o sulla prima pagina di un quotidiano.

Una nuova industria

Una ricerca dei termini “reputazione online” su Google  estrae una dozzina di annunci di aziende che si offrono di “proteggere la tua reputazione online” o “neutralizzare le informazioni negative“.

“La maggior parte delle persone non sa che un grande business si è sviluppato negli ultimi due anni chiamato ‘controllo dei media sociali” ha dichiarato Jeff Chester, direttore esecutivo del Center for Digital Democrazia.

Sei più di un libro aperto. La tua vita digitale è a nudo di fronte a numerosi spettatori invisibili“.

Il resto lo trovate su Haunted by a reputation that’s eternal on the Web.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Share

Altri articoli sull'argomento:

  1. La tua reputazione? Ci pensa Twitter a calcolarla.
  2. Cinque strumenti gratuiti per monitorare la vostra reputazione
  3. Proteggere la reputazione online (video)
  4. Stanco della tua reputazione su Facebook? La scelta di “suicidarsi”