Nel tentativo di imitare Facebook, anche Myspace “ruba” i dati.

[dal Wall Street Journal]

Secondo un’indagine del Wall Street Journal, MySpace e alcune applicazioni popolarisul sito di social networking sono stati scoperti ad inviare dati alle aziende pubblicitarie che potrebbero essere utilizzati per identificare gli utenti.

Le informazioni vengono inviate da MySpace soprattutto quando gli utenti cliccano sugli annunci. Tale pratica era già stata scoperta nel passato e MySpace aveva dichiarato che avrebbe smesso di trasferire informazioni personali alle aziende esterne, ma la promessa non sarebbe stata rispettata.

I dati trasmessi sono soprattuto gli ID utente di MySpace. Questi identificativi possono essere utilizzati per identificare il profilo personale, che comprende a volte il vero nome, fotografie, l’ubicazione, il sesso e l’età. Le società di pubblicità alle quali sono stati inviati i dati, includono Google Inc., Quantcast Corp. e Rubicon Project.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Share

Altri articoli sull'argomento:

  1. Non vuoi che tutti i tuoi dati su Facebook siano pubblici? Comincia a cliccare.
  2. Christopher Poole, 4Chan e la magia dell’essere giovani
  3. Ti fidi dei tuoi collaboratori? I 5 motivi per bloccare l’accesso a Facebook
  4. Social network: attenzione agli effetti collaterali
  5. Il narcisismo su Facebook