La reputazione dei virus

pc-virus
Non sono solo gli esseri umani a preoccuparsi (o almeno dovrebbero…) per la propria reputazione.
Ora anche i virus del computer, o meglio i loro autori, sembra che si preoccuperanno di questioni legate alla propria reputazione.
La lotta ai virus infatti si arricchisce di una tecnologia basata sulla reputazione.
La Symantec produttrice del famoso Norton Antivirus parla addirittura di Reputation-Based Security Technology .

Anzichè basarsi solo sulle “liste nere” contenenti gli elementi di riconoscimento dei virus e del malware da bloccare, ora anche gli antivirus sfrutteranno la ricchezza di informazione dei social network.
Andando più nello specifico, per ricavare le informazioni utili ad identificare un virus, il nuovo antivirus analizzerà i dati provenienti dalla Community Watch di Norton, da altri produttori di software e dagli stessi utilizzatori aziendali.
Questo si che è un uso originale delle community del web 2.0.
Pare che al momento ancora nessun virus abbia aperto un account su Facebook.
(e se lo facesse, state certi che riuscirebbe ugualmente a raccogliere un mucchio di “amici”).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Share

Altri articoli sull'argomento:

  1. Le aziende che possono permettersi una cattiva reputazione
  2. La Reputazione di Prodotto: quando il web batte la pubblicità.
  3. A proposito di shopping online.
  4. La tua reputazione? Ci pensa Twitter a calcolarla.